La prevenzione è salute: i cibi a tavola.

Standard

Intanto leggiamo bene le etichette dei prodotti alimentari che acquistiamo. Osserviamo attentamente gli ingredienti, controlliamo la scadenza, la data di produzione e le modalità di preparazione e conservazione. Le date di confezione e di scadenza devono essere tassativamente rispettate e valgono solo finchè la confezione è integra, cioè non è ancora stata aperta.

Anche gli alimenti sfusi o freschi devono avere la di scadenza, altrimenti bisogna informarsi sulle modalità di conservazione e di consumo, direttamente presso il venditore.

Leggiamo i valori calorici, nel caso ci sottoponiamo ad una dieta ipocalorica. Controlliamo che la confezione sia integra, che non ci siano rigonfiamenti, nel caso si trattasse di un barattolo, altrimenti il cibo contenuto sarebbe da buttare. Ricordiamoci che il negoziante è sempre responsabile di quello che vende, quindi è tenuto anche a sostituire confezioni deteriorate o scadute.

Ma soprattutto seguiamo le istruzioni riportate sulle confezioni per quanto riguarda le modalità di preparazione: non pretendiamo di bollire quello che invece va fritto, lamentandoci poi che il cibo non era saporito!E infine ricordiamoci di seguire sempre norme igieniche indiscusse: lavarsi sempre le mani prima di toccare il cibo, tenere ben pulita la cucina con prodotti sgrassanti ed igienizzanti, conservare il cibo in frigorifero nei reparti giusti, a seconda della temperatura di conservazione.

COSTANTINO MAZZANOBILE

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...